PUNTOCONSULENZA

Via Risorgimento 1 - 10093 COLLEGNO (TO)

Codice fiscale: 11993440012- Partita IVA: 11993440012

CONTATTACI SUBITO
ALLO   011 7 800 500

© 2023 by  CONSULENZA SAS . Proudly created with Wix.com

PUNTOCONSULENZA.IT . Il responsabile risorse umane. Assegni familiari solo più in via telematica la richiesta all'INPS.

April 24, 2019

 

 

 

 

 

 

L’Inps ha fornito precisazioni relativamente alle modalità di presentazione delle domande di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo. Dal 1.04.2019 le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente in modalità telematica per garantire il corretto calcolo dell’importo spettante e la protezione dei dati personali.

____________________________

 Modalità di presentazione della domanda per lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo

 

La domanda di assegno per il nucleo familiare deve essere presentata dal lavoratore all’INPS, esclusivamente in via telematica, mediante uno dei seguenti canali:

  • WEB, tramite il servizio on-line dedicato, accessibile dal sito www.inps.it, se in possesso di PIN dispositivo, di una identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Il servizio sarà disponibile dal 1° aprile 2019;

  • Patronati e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di PIN.

_____________________

 

 

Autorizzazione agli assegni per il nucleo familiare

 

Nei casi previsti dalle disposizioni vigenti in materia di rilascio dell’Autorizzazione agli assegni per il nucleo familiare[1] il lavoratore, o il soggetto interessato, che presenta la domanda di “ANF DIP” deve comunque presentare la domanda di autorizzazione tramite l’attuale procedura telematica “Autorizzazione ANF”, corredata della documentazione necessaria per definire il diritto alla prestazione stessa. Si richiamano sul punto le indicazioni fornite dall’Istituto con le circolari e i messaggi pubblicati in materia.

In caso di accoglimento, stante le nuove istruzioni vigenti a decorrere dal 1° aprile 2019, al cittadino richiedente non verrà più inviato il provvedimento di autorizzazione (modello “ANF43”), come finora previsto, ma si procederà alla successiva istruttoria della domanda di “ANF DIP”, da parte della Struttura territoriale compente, secondo le nuove modalità operative in atto dal 1° aprile 2019. In caso di reiezione, invece, sarà inviato al richiedente il relativo provvedimento (modello “ANF58”).

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

TEAM PUNTOCONSULENZA !

January 19, 2019

1/4
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload